Frassino di legno, il fertilizzante da giardino segreto di una nonna

Pubblicato su
di Emma Gallo

Il potere segreto del frassino di legno: il fertilizzante magico della nonna per un giardino rigoglioso!

Riciclaggio di ceneri di legno come concime per il giardino è una pratica ancestrale che continua ancora oggi. Questo “segreto della nonna” permette di arricchire la terra in modo ecologico risparmiando sull’acquisto di fertilizzanti chimici. In questo articolo scopriamo virtù e vantaggi di questo prezioso emendamento, nonché gli accorgimenti d’uso da seguire.

Benefici delle ceneri di legno per il suolo e le piante

Una ricchezza naturale di minerali

Residui della combustione di legno contengono infatti vari minerali, come potassio (K), calcio (Ca) e magnesio (Mg), nonché oligoelementi essenziali per il corretto sviluppo delle piante. Una volta sparse sul terreno, queste ceneri si decomporranno e rilasceranno gradualmente queste sostanze nutritive nella terra.

Un riequilibrio del pH

Inoltre, il cenere di legno ha un effetto alcalinizzante che aiuta a riequilibrare il pH dei terreni acidi. Viene quindi utilizzato principalmente per ammendare terreni soggetti a piogge frequenti o coltivati ​​con specie acidificanti, come conifere o patate. Da evitare invece su terreni calcarei o per la piantumazione di specie acidofile (ortensie, azalee, ecc.).

Un effetto repellente contro i parassiti

Infine, le ceneri possono essere utilizzate per proteggere alcune colture dagli attacchi di parassiti e altri animali nocivi. Sono particolarmente efficaci come barriera fisica attorno ai tronchi degli alberi da frutto per impedire il passaggio delle formiche.

Come usare la cenere di legno in giardino?

Raccolta e conservazione delle ceneri

Per iniziare, mantieni il file residuo dal caminetto o dalla stufa a legna in un secchio o in un sacchetto resistente al calore. Assicurarsi che le ceneri siano molto fredde prima di maneggiarle per evitare qualsiasi rischio di incendio. Si consiglia inoltre di setacciarli in modo da eliminare i residui legnosi più grossi e non completamente consumati.

Distribuire le ceneri a terra

L’applicazione delle ceneri al terreno viene generalmente effettuata utilizzando uno spargitore manuale o una pala, avendo cura di distribuire bene il materiale sulla superficie da trattare. È preferibile spargere le ceneri durante un periodo di pioggia, in modo che vengano rapidamente assimilate dalla terra. Per una migliore efficacia si consiglia di interrarli leggermente nel terreno grattandone la superficie.

Dosare e seguire le precauzioni d’uso

Per quanto riguarda il dosaggio, in genere si consiglia di fornire da 150 a 200 grammi di cenere per metro quadrato di superficie coltivata. Tuttavia, bisogna fare attenzione a non overdose con questo emendamento, soprattutto a causa del suo contenuto di sale che può essere dannoso per alcune piante sensibili. Allo stesso modo, evitare di spargere la cenere troppo spesso nello stesso luogo per non sbilanciare il terreno a lungo termine.

Alcuni suggerimenti aggiuntivi per sfruttare le ceneri di legno

Integrateli nel vostro compost

Per variare il contenuto di nutrienti del compost, puoi aggiungere di tanto in tanto qualche manciata di cenere. Attenzione però a non aggiungerne troppo, perché ciò potrebbe rallentare l’attività biologica del cumulo.

Preparare un impasto di cenere

IL liquame di cenere consiste nel mescolare le ceneri con acqua per diversi giorni al fine di estrarre minerali solubili (potassio, calcio, ecc.). Dopo la filtrazione, questo succo di cenere può essere utilizzato come fertilizzante liquido per concimare le vostre piantagioni o per rafforzare la resistenza delle piante alle malattie grazie al suo effetto alcalinizzante.

Crea una miscela di fertilizzanti fatta in casa

Non esitate a combinare la cenere di legno con altri fertilizzanti naturali disponibili nel vostro giardino (erba tagliata, ortica, letame, ecc.). È possibile creare miscele su misura in base alle esigenze specifiche delle vostre piantagioni. Ad esempio, una miscela di cenere ed erba tagliata fornirà un buon equilibrio tra azoto (N) e potassio (K), due elementi chiave per la crescita e la fioritura delle piante.

cenere di legno costituisce un ammendante ecologico ed economico per arricchire il terreno di minerali migliorandone la struttura. Inoltre, può essere utilizzato come repellente naturale contro alcuni parassiti del giardino. Assicurati solo di seguire le precauzioni d’uso per evitare possibili inconvenienti. Date quindi una seconda vita a questi residui spesso sottovalutati e sfruttate appieno i benefici che hanno da offrirvi!

Foto dell'autore
Informazioni sull'autore, Emma Gallo
Emma è un'autrice che unisce la sua passione per l'astrologia con la ricerca di astuzie pratiche nella vita quotidiana. Con uno stile narrativo che intreccia misticismo e realtà, Emma guida i suoi lettori attraverso un viaggio di scoperta personale, offrendo consigli astrologici e trucchi utili. La sua abilità nel collegare gli eventi astrali con consigli pragmatici fa di lei una voce unica nel suo campo, ispirando e illuminando chi cerca di navigare la vita con una maggiore consapevolezza.
Wellteca » Casa e giardino » Frassino di legno, il fertilizzante da giardino segreto di una nonna