Ecco perché abbiamo bisogno di dormire di più in inverno

Pubblicato su
di Emma Gallo

Scopri come il sonno extra in inverno può migliorare la tua salute e il tuo benessere!

Il cambiamento delle stagioni ha un impatto sul nostro corpo e sulla nostra salute. Tra questi impatti, il fabbisogno di sonno varia a seconda delle stagioni, in particolare tra estate e inverno. Uno studio condotto da ricercatori svizzeri e americani ha gettato una luce interessante su questa questione. In questo articolo parleremo dei motivi per cui tendiamo a dormire di più durante i periodi invernali.

L’influenza della luminosità sul nostro orologio biologico

Il nostro corpo è governato da un orologio biologico chiamato ritmo circadiano, che dipende principalmente dalla luce del giorno. Questo orologio gestisce molte delle nostre funzioni fisiologiche, compreso il sonno. In effetti, è il luminosità che darà al nostro corpo il segnale che è ora di svegliarsi o, al contrario, di andare a dormire.

Leggi anche :  I 3 migliori oli essenziali antismagliature per ritrovare una pelle perfettamente liscia in poche settimane!

In inverno le giornate sono molto più corte e meno luminose. Questo dà quindi al corpo un segnale che dobbiamo prepararci a trascorrere più tempo a riposare. Per questo, induce naturalmente il desiderio di farloaumentare la durata del sonno.

Melatonina: ormone essenziale per dormire bene

Una delle chiavi per regolare il sonno si trova in un ormone chiamato melatonina. Quest’ultimo è direttamente influenzato dai livelli di luce nel nostro ambiente. Infatti, quando siamo esposti alla luce naturale, la produzione di melatonina diminuisce e, viceversa, quando cala la notte, aumenta la secrezione di questo ormone.

Come risultato di questa variazione ormonale, il nostro corpo prepara il terreno per addormentarsi abbassando la temperatura corporea e favorendo uno stato di sonnolenza e rilassamento. Quando le giornate si accorciano e la luce è minore in inverno, questa stimolazione naturaleaumento della melatonina incoraggia il nostro corpo a modificare il tempo del sonno.

Leggi anche :  10 alimenti ricchi di vitamina A per fare scorta di antiossidanti

Resistenza al freddo e aumento del dispendio energetico

L’inverno generalmente provoca un calo delle temperature che costringe il nostro corpo ad entrare in modalità “resistenza”. Per far fronte a questo vincolo, abbiamo bisogno di un surplus di energia che verrà attinto dalle nostre riserve. Pertanto, un individuo brucia più calorie quando fa freddo per mantenere la temperatura corporea ideale.

In questa prospettiva, il nostro corpo necessita quindi di più riposo per recuperare e ricostituire le proprie riserve energetiche. In definitiva, ciò si traduce in un aumento bisogno di dormire durante l’inverno.

Le nostre esigenze di sonno variano a seconda delle stagioni

Lo studio citato in precedenza, condotto da ricercatori svizzeri e americani, ha dimostrato che l’impatto della luce e del freddo sul nostro corpo è tale da comportare una variazione delle nostre esigenze di sonno. In media, il tempo di sonno aumenta del 2,7 minuti a notte per ogni ora aggiuntiva trascorsa al buio.

Leggi anche :  10 alimenti ricchi di vitamina A per fare scorta di antiossidanti

Come adattare il sonno a queste variazioni stagionali?

Ora che comprendiamo meglio perché abbiamo bisogno di dormire di più in inverno, dobbiamo adattare la nostra vita quotidiana per trarre vantaggio da questi cambiamenti naturali. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Promuovere l’esposizione alla luce naturale durante il giorno. Ciò aiuterà a regolare la produzione di melatonina e quindi a trovare il giusto equilibrio tra veglia e sonno.
  • Adatta le tue abitudini alimentari a ottenere abbastanza nutrienti energetici. Consumare più proteine, carboidrati e grassi in quantità adeguate aiuterà a evitare un eccessivo affaticamento e ti consentirà di avere un sonno buono e riposante.
  • Assicurati di ottimizzare le condizioni del sonno creando uno spazio tranquillo e confortevole dove la temperatura sia adeguata, né troppo calda né troppo fredda.
  • Svolgi attività rilassanti prima di andare a letto. La meditazione, la lettura o l’ascolto di musica soft possono renderlo più sempliceaddormentarsi e qualità del sonno.

Il nostro corpo è sensibile alla luce, agli sbalzi di temperatura e alle variazioni stagionali. Si adatta modificando le sue esigenze di sonno per affrontare queste sfide, soprattutto in inverno. Essere consapevoli di questi meccanismi naturali e tenerli in considerazione nella propria routine quotidiana può quindi contribuire a fare meglio qualità del sonno.

Foto dell'autore
Informazioni sull'autore, Emma Gallo
Emma è un'autrice che unisce la sua passione per l'astrologia con la ricerca di astuzie pratiche nella vita quotidiana. Con uno stile narrativo che intreccia misticismo e realtà, Emma guida i suoi lettori attraverso un viaggio di scoperta personale, offrendo consigli astrologici e trucchi utili. La sua abilità nel collegare gli eventi astrali con consigli pragmatici fa di lei una voce unica nel suo campo, ispirando e illuminando chi cerca di navigare la vita con una maggiore consapevolezza.
Wellteca » Sport e benessere » Ecco perché abbiamo bisogno di dormire di più in inverno