Ecco la temperatura minima da avere in casa per evitare di ammalarsi quest’inverno

Pubblicato su
di Emma Gallo

La temperatura perfetta per un inverno al riparo dai malanni: scopri il segreto per proteggere la tua salute a casa!

Con l’arrivo dell’inverno, la domanda temperatura ideale in casa si presenta spesso. Vogliamo risparmiare sul riscaldamento evitando di ammalarci. Qual è allora la temperatura minima da rispettare in casa per mantenersi in salute durante questa stagione fredda? Questo articolo ti fornisce alcune risposte.

I bisogni termici del corpo umano

Prima di determinare la temperatura ideale, è importante comprendere le esigenze termiche del corpo umano. Il nostro corpo, infatti, deve mantenere una temperatura interna costante intorno ai 37°C, qualunque sia il clima esterno. Per raggiungere questo obiettivo, regola il suo dispendio energetico e il suo metabolismo.

Quando fa freddo, il corpo brucia più calorie per produrre calore e aumenta il tono muscolare (brividi) per cercare di ridurre al minimo la perdita di energia. Pertanto, se la temperatura in casa è troppo bassa, ciò provoca un notevole dispendio energetico che può affaticare e indebolire il sistema immunitario.

Perché scegliere una temperatura minima piuttosto che una temperatura massima?

Molto semplicemente perché vivere in un ambiente troppo caldo provoca anche problemi di salute. Il nostro corpo ha bisogno di liberarsi del calore in eccesso per evitare il surriscaldamento. Se ciò non è possibile, la temperatura interna aumenta e può causare, ad esempio, ipertermia o insufficienza respiratoria.

Inoltre una temperatura troppo elevata favorisce la secchezza dell’aria e quindi l’irritazione delle vie respiratorie, che già in inverno sono messe a dura prova. Per evitare questi problemi è quindi preferibile scegliere una temperatura media, né troppo bassa né troppo alta.

Consigli per mantenere una temperatura minima in casa in inverno

Per godere di un alloggio alla giusta temperatura durante questo periodo freddo, ecco alcuni consigli:

  1. La media ideale: 19°C
    Secondo gli specialisti della salute, la temperatura ideale è intorno ai 19°C. Ma dovresti adattare questa cifra in base alle tue esigenze e ai tuoi sentimenti.
  2. Adattare la temperatura alle diverse stanze:
    Il fabbisogno termico varia a seconda delle attività svolte in ciascuna stanza:
    • Soggiorno e soggiorno: prediligere una temperatura compresa tra 19°C e 20°C;
    • Cucina : optare per una temperatura intorno ai 18°C ​​(la cucina è naturalmente più calda);
    • Camera da letto : per un sonno di qualità è consigliata una temperatura compresa tra 16°C e 17°C;
    • Bagno : consigliamo una temperatura intorno ai 22°C, ma solo durante i periodi di utilizzo.
  3. Isola la tua casa:
    Per ridurre i costi energetici e mantenere una temperatura stabile, assicurati che la tua casa o appartamento sia ben isolato (finestre, pareti, tetto, ecc.). Per realizzare questo lavoro è disponibile un aiuto finanziario.
  4. Utilizzare indumenti caldi:
    Non esitate a portare calzini spessi, indumenti di lana o pile, coperte, ecc. per aiutarti a stare al caldo senza dover alzare troppo il fuoco.
  5. Ventilare quotidianamente:
    Nonostante il freddo, è fondamentale ventilare la casa ogni giorno per rinnovare l’aria ambientale ed evacuare l’umidità. L’aria sana è essenziale per la salute.

Risparmio energetico con temperatura controllata

Optare per una temperatura minima in casa permette anche di realizzare un notevole risparmio energetico. Infatti, ridurre la temperatura in casa anche solo di 1°C può comportare un risparmio del 7% sulla bolletta del riscaldamento. Abbastanza per motivarti ad adottare alcune semplici azioni:

  • Programma il tuo termostato: utilizzando un cronotermostato, programma temperature più basse durante la notte e quando sei assente. Potrai così regolare la temperatura della tua casa risparmiando notevolmente sulla bolletta.
  • Chiudere le persiane e le tende: Di notte, chiudi le persiane e le tende per limitare la perdita di energia.
  • Abbassare il riscaldamento prima di uscire: Se siete assenti per diverse ore, non esitate ad abbassare leggermente il riscaldamento (senza scendere sotto i 16°C) per risparmiare energia.
  • Scegli un riscaldamento di qualità: scegli un dispositivo di riscaldamento efficiente adatto alle tue esigenze.

Mantenere una temperatura minima in casa in inverno è sia buon senso che rispetto delle naturali esigenze termiche del corpo umano. Con alloggi ben isolati e alcuni semplici consigli da applicare quotidianamente, potrai godere di un ambiente confortevole e sano preservando il tuo budget. Non dimenticare nemmeno l’importanza dell’aria ambiente: la ventilazione è essenziale anche durante questo periodo freddo!

Foto dell'autore
Informazioni sull'autore, Emma Gallo
Emma è un'autrice che unisce la sua passione per l'astrologia con la ricerca di astuzie pratiche nella vita quotidiana. Con uno stile narrativo che intreccia misticismo e realtà, Emma guida i suoi lettori attraverso un viaggio di scoperta personale, offrendo consigli astrologici e trucchi utili. La sua abilità nel collegare gli eventi astrali con consigli pragmatici fa di lei una voce unica nel suo campo, ispirando e illuminando chi cerca di navigare la vita con una maggiore consapevolezza.
Wellteca » Casa e giardino » Ecco la temperatura minima da avere in casa per evitare di ammalarsi quest’inverno